Merda, merda, merda !!

Sono stati due giorni molto intensi per i maghetti questi, e pieni di prime volte.

Di conseguenza anche la Fata è stata risucchiata sabato mattina in un vortice di eventi e sputata fuori domenica sera distrutta ma felice.

Fata tuttofare che ha: cercato di allestire un buffet decente nonostante i molto scarsi fondi della scuola, ascoltato canzoni di Natale, applaudito a brutte (ma proprio orrende) poesie, passato fazzoletti di carta a mamme vicine di sedia commosse,  allacciato cravatte, sistemato fiocchi, salutato maestre, evitato inutili small talk con certi genitori che anche se è Natale non ce la posso fare.

E il tutto, da capo, due volte.

Accompagnato i maghetti in un castello magico affacciato su un lago zeppo di ricordi, incollato brillantini nell’elfo-laboratorio, scattato foto giocose,  alternato distribuzione di panini e cioccolate calde con corse al bagno più vicino.

Soffiato nasini, messo cerotti, allacciato pattini e ricacciato indietro  lacrime (le sue) mentre Bellatrix prendeva per mano MagoMagretto per insegnarli a scivolare  sul ghiaccio.

E’ stata poi la volta del saggio di danza, e lì la Fata ha fatto una scelta impopolare, ha rinunciato ad assistere allo spettacolo comodamente seduta in platea per sudare sette camicie dietro le quinte. Che tante ne ha fatte e ne ha viste la Fata quando toccava a lei salire sul palco per sapere che l’emozione è tanta anche e soprattutto lì, dove nessuno vede e tutto accade.

Lì dove la Fata ha truccato, pettinato chignon, azzittito con poco convincente tono severo. Tenuto a bada dodici ballerine impazienti chiuse in un camerino di troppo pochi metri quadrati. Cambiato vestiti alla velocità della luce, slacciato scarpette, inforcato mollettine, sparso pece sul pavimento che poi scivolate, corso da un camerino all’altro a cercare una bimba apparentemente smarrita, rassicurato e fatto respiri profondi con loro che siete bravissime e vi ricordate tutto.

A spettacoli finiti, la sera davanti a un bicchiere di prosecco la Fata ha pensato che sì, che ora ci vorrebbero due braccia forti per stritolarla in un abbraccio.

soprattutto drink!
soprattutto drink!
Annunci

2 thoughts on “Merda, merda, merda !!

  1. Strano che non siamo riuscite a sentirci.
    Soprattutto drink mi sembra il minimo, ma tanto.
    Sei brava Fata, che le scelte impopolari sono sempre difficili ma spesso regalano emzioni speciali e ricordi da portare per sempre nel cuore. So che non sono le mie di braccia che vorresti ma nell’attessa ti abbraccio lieve.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...